Comitato scientifico

La Fondazione

Francois Burkhardt

Nasce nel 1936 a Winterthur (Svizzera). Si occupa di architettura e design. Concepisce e organizza numerose esibizioni in Germania, Italia, Austria, Svizzera, Finlandia, Inghilterra, Belgio, Spagna, Yugoslavia, USA nel campo dell’ arte, architettura e Design. E’ stato direttore del centro Pompidou di Parigi e della rivista “Domus” dal 1996 al 2000.

Michele Costanzo

Ha svolto attività di progettista realizzando opere d’architettura per una committenza pubblica e privata. Insegna “Teorie del Progetto Contemporaneo” e “Allestimento museale” presso la Facoltà di Architettura Valle Giulia di Roma; é docente nel Corso di Dottorato in “Architettura degli Interni/Arredamento”, e nel Master in “Management per curatori nei musei d’arte e d’architettura contemporanea”. Dirige la collana di architettura “Percorsi” per Kappa.

Riccardo Dalisi

Nato a Potenza nel 1931, vive a Napoli da sempre, dove insegna presso la Facoltà di Architettura dell’Ateneo Federiciano. Artista e designer di rilievo internazionale. I suoi lavori sono presenti in numerose collezioni private e nei più prestigiosi Musei europei e d’oltreoceano (Musèe des Art Decoratifs, Parigi; Museo di arti decorative, Groningen – Olanda; Denver Art Museum, Denver-Colorado; Museo d’Arte, Montreal – Canada; Museo della Triennale di Milano).

Anna Detheridge

Fondatrice e presidente di Connecting Cultures, è teorica e critica delle arti visive. É stata curatore delle pagine dell’arte (Domenicale) per il quotidiano Il Sole 24 Ore dal 1985 al 2003. Ha insegnato arti visive al Politecnico di Milano e all’Università Bocconi e ha curato numerose importanti mostre, tra cui la Biennale di fotografia di Torino nel 2003, la mostra The Global Village al Musée des Beaux Art in Montréal e la mostra Arte Pubblica in Italia: lo spazio delle Relazioni nel 2003 alla Cittadellarte-Fondazione Pistoletto di Biella.

Gillo Dorfles

Nato a Trieste il 12 aprile 1910, non è solo critico d’arte e professore universitario di estetica (ha insegnato nelle università di Milano, Firenze, Cagliari, Trieste ed è stato “visiting professor” in diverse istituzioni straniere di prestigio), ma anche artista di vaglia in prima persona. E’ anche pittore, ed è stato nel 1948 tra i fondatori, con Monnet, Soldati e Munari, del MAC (Movimento Arte Concreta).

Alessandro Mendini

Nasce a Milano nel 1931. Nel 1970 abbandona la progettazione architettonica per dedicarsi al giornalismo specializzato in architettura e design. Dirige la rivista “Casabella” dal 1970 al 1976 e l’anno successivo fonda “Modo” che guida fino al 1979. E’ Giò Ponti, quello stesso anno, a consegnargli la direzione di “Domus”. Gli viene assegnato per la sua attività di approfondimento teorico il Compasso d’Oro nel 1979.